1 Gennaio 2017

Epifania 2017: appuntamento con i pignarûl (i falò propiziatori) in Friuli Venezia Giulia

Una tradizione molto sentita e celebrata in regione

In Friuli Venezia Giulia durante il periodo dell’Epifania, precisamente nelle giornate del 5, 6 e 7 Gennaio, si celebra una tradizione di origine celtica, adottata dal Cristianesimo, e tuttora in uso.

In queste tre giornate per festeggiare la fine dell’anno passato e l’inizio di quello nuovo vengono realizzati dei grandissimi falò (i cosiddetti pignarûl) composti da cataste di legno e frasche (alle volte viene messo in cima un fantoccio dalle fattezze di una strega). Il legno bruciato simboleggia l’anno passato, il fumo che ne deriva è utilizzato per avere indicazioni sull’anno appena iniziato: si fanno previsioni in base al suo orientamento. È una tradizione portata avanti dagli anziani del paese, gli unici a essere in grado di “interpretare” il messaggio che si legge nel fumo. C’è anche un vecchio detto friulano che recita:

(FUR)«Se il fum al va a soreli a mont,
cjape il sac e va pal mont.
Se il fum al va a soreli jevât,
cjape il sac e va al marcjât»
(IT)«Se il fumo va a occidente,
prendi il sacco e vai per il mondo [emigra].
Se il fumo va a oriente,
prendi il sacco e vai al mercato [a vendere il raccolto]»

Attorno al fuoco si vive un momento di convivialità a cui partecipa l’intera comunità. L’usanza vuole che si sorseggi un bicchiere (o più) di vin brulé (vino caldo aromatizzato con cannella e chiodi di garofano) e si mangi la tradizionale pinza (una focaccina con farina di mais, pinoli, fichi secchi e uvetta; quest’ultima, sinonimo di abbondanza, la rende un cibo propiziatorio).

epifania4

Volete partecipare anche voi a un tradizionale pignarûl? Eccovi il calendario di quelli in programma in Friuli Venezia Giulia.

giovedì 5 gennaio 2017

ANDREIS (PN)
Panevin
Nelle varie borgate del paese, per cominciare in compagnia l’anno nuovo, verranno accesi i falò e… chissà il fumo dove andrà e che nuovo anno porterà!?

ARBA (PN)
Fogorata
Durante l’accensione del tradizionale falò epifanico, simpatiche Befane distribuiranno ghiottonerie a tutti!
Info: Pro Loco Arba

ARTA TERME (UD)
La Femenate

Antico rito legato al fuoco con rievocazione storica dell’arrivo dei Re Magi e della stella.
Ore 18.00 Inizio festeggiamenti con degustazione vin brulè, sopes indorades e altri piatti della tradizione
Info: A.D.M. Amis Da Mont

BARCIS (PN)
Falò Epifanico
Alle ore 20:00 falò epifanico sul lungolago. Cioccolata calda e vin brulè per tutti!
Info: Associazione “Pro Barcis”

CANEVA (PN)
37. Panevin Grant a Castello
Quello di Caneva è uno dei più grandi falò epifanici della provincia di Pordenone e dell’intero Friuli. Diversi mesi di lavoro per tramandare ai giovani una delle più sentite tradizioni… oltre 120 saranno i carri di legno, prevalentemente derivata dalla potatura dei vigneti, raccolto in tutto il territorio canevese e accatastato attorno ad un unico palo di sostegno di oltre 30 metri di altezza, per creare ancora una volta uno dei più imponenti falò dell’intera Regione.
Prima dell’accensione delle ore 20.30, si terrà la cerimonia del Théndro del Thòc de Nadàl, con la dispersione delle ceneri del ceppo natalizio attorno al grande falò epifanico. La serata sarà animata dai canti e dalle filastrocche della tradizione popolare e contadina locale. Brulè e pintha per tutti!

LIGNANO SABBIADORO (UD)
Foghera – Pignarûl
Esibizione del Circolo “L. Garzoni” di Lignano, dolce tradizionale offerto dal Gruppo Alpini;
alle ore 17.00 Arrivo della Befana
alle ore 17.30 accensione della Foghera – Pinarûl
Info: Pro Loco Lignano

MANIAGO (PN)
Falò

Appuntamenti con i falò a Maniago, Maniagolibero, Campagna e Dandolo

PAULARO (UD)
La Femenate
La Femenate è una tradizione molto sentita nella Val d’Incarojo. Vi partecipano quasi tutte le frazioni del comune e rappresenta uno degli spettacoli più suggestivi legati ad antiche ritualità. Il nome “Fèmenate” (donnaccia o strega) si riferisce alle caratteristiche negative idealmente racchiuse nel grande fantoccio bruciato il giorno precedente l’Epifania. Al calar della sera gli abitanti di ogni singolo villaggio si accalcano attorno al loro simulacro per vederlo bruciare. Il Vecchio Saggio, dalla miriade di faville che ne scaturiscono, trae gli auspici per l’anno nuovo.
Ore 20.00 Accensione delle Fèmenate nelle frazioni di Casaso e Dierico A pranzo e a cena sarà possibile degustare i piatti tipici presso i locali aderenti all’iniziativa.
Info: Pro Loco Val d’Incarojo

PIANCAVALLO (PN)
Fiaccolata, falò e Befana
Alle ore 15.00, al termine della fiaccolata dei maestri di sci, verrà acceso il falò e arriverà la Befana.

ROVEREDO IN PIANO (PN)
Capon Cavin
Il tradizionale Falò dell’Epifania si tiene nella laterale di Via Colombo dalle ore 19.00, dopo il Processo alla Vecja.
Info: Comune di Roveredo in Piano

SAN CANZIAN D’ISONZO (GO)
Seime
Tradizionale accensione dei fuochi epifanici

SACILE – SAN GIOVANNI DI LIVENZA  (PN)
Panevin
Alle ore 20.30 presso l’Area Palamicheletto accensione del tradizionale Panevin.
Info: ProSacile

SESTO AL REGHENA (PN)
Luci e fuochi sul lago Paker
Alle 20.30 presso le Casette di Sesto al Reghena, immersione dei subacquei nelle acque del lago ed accensione di alcuni simboli beneauguranti e uscita dal lago di una singolare befana.
Accensione del tradizionale falò epifanico, i vichinghi prepareranno il Gran Pampel.
Fornitissimi stand offriranno pinza, cioccolato, the, vin brulè, e Gran Pampel. Il ricavato sarà destinato alla gestione della casa di Natale
Info: Ass. La Fontana, Ass Via di Natale, Club Subacquei San Vito

TRAMONTI DI SOPRA (PN)
“Fù dala Befana” – Fuoco della Befana
ore 20.30 – Accensione del Falò della Befana, panettone, vin brulè e cioccolata offerti dalla Pro loco. A seguire spettacolo pirotecnico – località Taviela

TURRIACO (GO)
Seimo 2017
Alle 17.30 al “Canp de Gero” (Parco dell’Isonzo) accensione del falò a cura del Circolo Culturale Brandl.

VALVASONE ARZENE (PN)
Zîr dai arborâs – Giro dei falò
Una tradizione tutta valvasonese, con i falò che vengono chiamati in friulano locale “arborâs” e sono realizzati in ogni località del borgo castellano.

VILLA VICENTINA (UD)
Cabossa
Accensione della Cabossa con arrivo della Befana per la gioia di grandi e bamibini; degustazione di cibi tipici friulani e vin brulè.

pignarul

 

giovedì 5 e venerdì 6 gennaio 2017

CODROIPO (UD)
Fogaron
In località Mulini Bosa – via Molini, alle ore 15.00 – grande FOGARON e a seguire the, vin brulé e dolci per tutti

LATISANA (UD)
Foghere
Il 5 gennaio gennaio appuntamento organizzato dalla e dedicato ai più piccoli: in Piazza Indipendenza dalle 16.00 animazioni dolcetti, vin brulè e pinza.
La sera e l’indomani in tutto il Comune i vari comitati organizzano numerosi falò.
Suggestiva la Foghera di Pertegada, organizzata dall’Associazione Amici della Foghera, allestita su di una piattaforma in mezzo al fiume Tagliamento e accesa dal fuoco delle canoe.
Il giorno successivo a Latisanotta l’Associazione Culturale Chei de la Foghera organizza un falò con concerto finale.
5 gennaio
• Frazione Bevazzana – ore 16.30: Foghera di Bevazzana Accensione del fuoco epifanico con l’arrivo della Befana
• Località Sabbionera (incrocio via Stretta – Via Teresa S. Donati) – ore 18.30: La Foghera di Sabbionera
• Frazione Pertegada, riva fiume Tagliamento – ore 20.10: Foghera tal Timent

Info: www.amicidellafoghera.it
6 e 7 gennaio
• Frazione Latisanotta, argine fiume Tagliamento – dalle ore 18.00: 30. edizione della Foghera di Latisanotta.
Venerdì 06 gennaio 2017
– ore 19.00 – accensione falò e degustazione piatti tipici
Sabato 07 gennaio 2017
– dalle ore 19.00 – serata enogastronomica con intrattenimento musicale

PRADAMANO – Lovaria (UD)
Pignarûl
Alle 20.17 a Lovaria accensione del pignarûl
Info: Comune Buttrio

PORDENONE
Pan e Vin a Pordenone

Anche quest’anno nel Parcheggio della fiera (angolo tra viale Treviso e via Buozzi) si accenderà il “Pan e Vin” da dove i nostri vecchi traevano gli auspici per il nuovo anno.
Al caldo del falò verrà offerto il classico vin brulè con il tradizionale dolce dell’Epifania la “pinsa”. Tra la gente si aggirerà una befana che elargirà a grandi e piccini dei dolciumi. La festa proseguirà anche il giorno 6, con le braci del falò verrà cotta una porchetta che verrà omaggiata verso mezzogiorno

PULFERO (UD)
Krias
Il “krias”, cioè il fuoco rituale epifanico arderà in più giornate e in più località di Pulfero:
il 5 gennaio, alle ore 19.30 a Mersino;
il 6 gennaio alle ore 17 a Biacis dove arriva anche la befana.

TARCENTO (UD)
89. Epifania Tarcentina
La vigilia dell’Epifania è tradizionalmente dedicata ai Pignarulârs, gli artefici dei fuochi epifanici con il loro Palio dei Pignarulârs, spettacolare corsa dei carri infuocati che si disputa per le vie del centro.
Il Palio dei Pignarulârs si terrà quest’anno il 5 gennaio
Venerdì 6 gennaio 2017 si svolge la rievocazione storica e il corteo in costumi medievali e la fiaccolata fino al Cjscjelàt guidata dal Vecchio Venerando che accende il Pignarûl Grant e, in base alla direzione del fumo, trae gli auspici per l’anno nuovo.
Durante i due giorni di festeggiamenti ci saranno numerosi spettacoli musicali e intrattenimenti vari a cura di bande e gruppi musicali e sbandieratori.
Funzioneranno chioschi enogastronomici sotto il tendone riscaldato in piazza Libertà.
Tra gli eventi collegati, il mercatino degli hobbisti, il mercato del contadino e una mostra a palazzo Frangipane.
Vedi il programma completo dell’89. Epifania Tarcentina

Info: Pro Tarcento

maxresdefault

venerdì 6 gennaio 2017

BUTTRIO (UD)
Fugarele
Davanti al calore del fuoco, l’intera Comunità si ritrova per la tradizionale accensione del Pignarûl, per trarre i buoni auspici per l’anno nuovo.
Alle 17.30, presso l’area parcheggio C.C. Bravi, accensione della fugarele a cura di A.I.L. Sagre dai ucei e de viscje.
Info: Comune Buttrio

GEMONA DEL FRIULI (UD)
Arrivo dei Re Magi e accensione del medili epifanico
Presso il Centro Socioculturale “Taboga 13”, dalle ore 18.00 alle 22.00 rappresentazione dell’Arrivo dei Re Magi in adorazione al Bambin Gesu’, con la conseguente accensione del fuoco epifanico e le previsioni per il nuovo anno.
Degustazioni di “Brovade e Muset”.

MONTENARS (UD)
Il Panerili
Alle ore 19.00 accensione del tradizionale fuoco epifanico di origine celtica legato al solstizio d’inverno per trarre gli auspici del nuovo anno dalla direzione del fumo.
Per l’occasione si assaggeranno piatti tipici beneauguranti.

PASIAN DI PRATO (UD)
44. Pan e Vin de Pifanie – Festa dell’Epifania
Gruppo Folcloristico Pasian di Prato. Come di consueto, il gruppo folcloristico di Pasian di Prato darà inizio alle sue attività fin dai primi giorni dell’anno. I danzerini animeranno l’epifania con una serie di iniziative nel segno della tradizione friulana.
Ore 20.00: accensione del Pignarul, con la collaborazione dei coscritti dell’anno 1996
Info: Gruppo Folcloristico Pasian di Prato

PRADAMANO (UD)
Pignarûl
Alle ore 17 accensione del pignarûl
Info: Comune Buttrio

PRECENICCO (UD)
Pignarul e Lucciolata
Partenza della Lucciolata alle ore 18.00 da Piazza del Porto. All’arrivo in Via Divisione Julia presso area campi polivalenti, accensione della foghera.

SAN GIOVANNI AL NATISONE – loc. BOLZANO (UD)
Fugarele
Alle 17.30, nella frazione di Bolzano, accensione della fugarele a cura del Comitato parrocchiale San Michele.
Info: Comune Buttrio

TERZO DI AQUILEIA (UD)
Festa del Pignarul - dalle ore 17.00 festa per l’accensione del falò epifanico alle ore 17.00.
Info: Comune di Terzo d’Aquileia

PIGNARUL-DI-PAGNACCO-2016

venerdì 6 e sabato 7 gennaio 2017

TRAMONDI DI SOTTO (PN)
Falò epifanico
6 gennaio

ore 18,00 – Accensione del FALO’ EPIFANICO con la befana infuocata che scende dal campanile della chiesa ,dolci, vin brulè e minestrone di fagioli per tutti.

7 gennaio
16^ FALO’ EPIFANICO – Sala Polifunzionale
ore 16,00 LE LANTERNE DEGLI ANGELI – laboratorio per grandi e piccini per realizzare una magica lanterna
ore 18,00 PARATA DEGLI ANGELI: angeli sui trampoli, con cornamuse e mangiafuoco, sfilano lungo le vie del paese illuminate da 1000 lumini
ore 19,00 Apertura dei chioschi con specialità gastronomiche locali (pitina, frico, formaggio salato, formaggio dal cìt, pistùm, musèt e brovada, dolci fatti in casa) e birra artigianale
ore 21,45 Accensione del FALÒ EPIFANICO con vin brulè e tisana per tutti!

1zbrqk2

 

Buona Epifania a Tutti

 

Condividi l'articolo

Ti potrebbe interessare anche:

Malga Malins: che paradiso le montagne della Carnia!

Tradizione, cibi genuini e natura incontaminata ad alta quota.
Vi capita mai di voler scappare dalla frenesia della vita quotidiana? Di sentire il bisogno di immergervi in paesaggi maestosi…
Scopri altro

Un weekend a spasso nel tempo

Il castello di Strassoldo (Ud) e i mercatini artigiani
Primavera, primi raggi di sole e alberi in fiore. Decido di fare una gita fuori porta e approfittare dell'evento "Castelli…
Scopri altro

Ajvar: la salsa dei balcani

Ottima per accompagnare le grigliate estive
Finalmente il caldo è arrivato ufficialmente tra noi! Inizia la stagione delle vacanze, del mare, delle serate lunghe e fresche…
Scopri altro

Ponte del 2 novembre? Ci pensa MissClaire!

Dalle giornate del tartufo all'enogastronomia di Ljubljana, ecco qualche spunto per ricaricare le pile
Ph. Jerian Domenica mattina. Mi infilo nella prima pasticceria che incrocio e, qualche minuto dopo, esco con il mio cartoccio…
Scopri altro