31 Ottobre 2016

Italian Fable: Dall’Italia a Trieste al Mondo.

La start-up triestina che offre prelibatezze nelle sue Surprise Food Box

Qualche mese fa, passeggiando sul carso triestino, incontro una mia amica di vecchia data Paola Fonda, che mi racconta di aver passato gli ultimi due anni della sua vita a viaggiare per l’Italia alla ricerca di prelibatezze Made in Italy, ricercando aziende che utilizzano metodi di coltivazione e di allevamento rispettosi della natura e che hanno raggiunto un giusto equilibrio tra tradizione e innovazione, per poter avviare un progetto tutto suo per far conoscere al mondo tutto ciò che di più buono il nostro paese ha da offrire.

Ascoltandola, nonostante come sempre, io sia rimasta entusiasmata dal suo carisma e dalla sua voglia visibile di partire con questa iniziativa, l’ho salutata con un po’di amaro in bocca e la sensazione che il suo progetto fosse veramente impossibile da realizzarsi.

Poi, qualche settimana fa, mi suonano il campanello di casa, apro la porta al corriere e mi consegna un pacco “Italian Fable”. Incuriosita lo apro.. e trovo un’altra scatola. Questo gioco mi piace, amo le sorprese… una scatola bianca, con una sola foglia d’alloro sulla parte in alto, un rametto di rosmarino, una foglia di salvia su due lati laterali, e sugli altri 2 laterali di nuovo la scritta rossa Italian Fable.

Entusiasta come una bambina a Natale apro il pacco e capisco immediatamente di cosa si tratta. La mia amica Paola ce l’aveva fatta.

LR_Italian_Fable_Ottobre-1015

LR_Italian_Fable_Ottobre-1000

Scopro che il pacco contiene la FOOD BOX di ottobre, e dentro 7 prodotti di 7 diverse regioni italiane:

Il Riso Acquerello dal Piemonte,

L’aceto Balsamico Gran Deposito di Giuseppe Giusti dall’Emilia Romagna,

Lo zafferano puro in Fili di Sibillini dalle Marche,

Filetti di Cipolla della Fagoni dalla Sicilia,

Dragèè sambuca e caffè dalla Puglia,

Le mitiche pastiglie Leone ai Fiori d’arancio dal Piemonte,

Le chips al tartufo di casa Tartuflanghe (che avevo già finito di mangiare neanche il tempo di togliere tutti i prodotti dal box).

LR_Italian_Fable_Ottobre-1026

LR_Italian_Fable_Ottobre-10188

LR_Italian_Fable_Ottobre-101888

LR_Italian_Fable_Ottobre-1008

Tutti questi prodotti sono accuratamente descritti, e geolocalizzati sulla brochure, ma la cosa ancora più bella di questa brochure è il racconto in prima pagina di come preparare il risotto all’oro giallo e oro nero, all’interno la ricetta vera e propria con i consigli dello chef.

Insomma! Colpita e affondata!

Chiamo subito Paola per complimentarmi con lei e decidiamo di incontrarci nel suo laboratorio proprio qui a Trieste. Così qualche giorno dopo la raggiungo a casa sua, dove nella dependance ha allestito l’ufficio della start-up.
Durante il nostro incontro Paola mi racconta della rigorosa selezione, durata 2 anni, dei prodotti che troviamo all’interno delle Box e confezionate presso un terzista sempre qui a Trieste.

Sono prelibatezze di varie regioni, per offrire ai clienti qualcosa di veramente speciale con la massima qualità italiana: dalle paste regionali e varietà di riso agli olii aromatizzati, aceti balsamici, e spezie; prodotti da forno e prodotti ittici sottolio; sorprendenti pâtés ma anche mieli, marmellate, insomma molti prodotti italiani che non capita di assaggiare spesso e che sono difficili da reperire.

L’obiettivo di Italian Fable è quello di portare il tutto in tutta Italia, e in futuro anche nel mondo, il meglio del food italiano, cibi frutto della passione di aziende e produttori che, unendo materie prime di ottima qualità alla loro genialità, sono riusciti a creare ciò che Italian Fable definisce "le eccellenze italiane".

Ma la cosa più bella è che ogni scatola è una sorpresa. Le Surprise Box sono mensili, e sono spedite direttamente a casa.
In anteprima Paola mi fa vedere la scatola che conterrà la BOX Limited Edition di Natale che ospiterà prodotti d’elite tipici del periodo festivo ma desiderosi di stupire con declinazioni diverse dal classico panettone e torrone!

Nel frattempo un plauso a Paola, una triestina doc che ha avuto l’idea di portare le delizie e le ricette di raffinatezze culinarie italiane, facendole passare sotto l’occhio vigile di Trieste per esportarle in tutto il mondo.

Ph. Andrea Zangrando 

LR_Italian_Fabble_Pacco_Natale-1000

LR_Italian_Fabble_Pacco_Natale-1006

LR_Italian_Fabble_Pacco_Natale-1014

LR_Italian_Fabble_Pacco_Natale-1019

LR_Italian_Fabble_Pacco_Natale-1042

LR_Italian_Fabble_Pacco_Natale-1026

LR_Italian_Fabble_Pacco_Natale-1043

LR_Italian_Fabble_Pacco_Natale-1041

 

Condividi l'articolo

Ti potrebbe interessare anche:

Le migliori colazioni a Trieste?

Ecco dove mi fermo spesso per incominciare bene la giornata!
MUG Se cercate una bakery eccovi da Mug! Qui Elena Giuffrida ha realizzato il suo piccolo sogno, perché dovete sapere…
Scopri altro

Destinazione nuovo Hotel Slovenija per un fine settimana tra terme e wellness.

A due passi da casa per una breve vacanza!
I triestini sono fortunati perché abitano in una città da dove in un breve lasso di tempo si possono raggiungere…
Scopri altro

Aleš Movia: un’artista del vino biologico sul Collio Sloveno.

Una tradizione familiare che incomincia nel 1820 …
L'incontro con Aleš Kristančič Movia è stato a dir poco travolgente, più che un produttore lo definirei un vero e…
Scopri altro

I Cjarsons : ricetta della Carnia

Una delizia della tradizione
Oggi vi porto in Carnia, tra le montagne ed i prati verdi, pieni di erbe aromatiche profumatissime ad assaporare i…
Scopri altro