8 Dicembre 2016

Fra i monti della Carnia, mercatini e presepi aspettano il Natale

Tradizione, buona cucina ed artigianato.

Natale è alle porte e tra le vette innevate della Carnia, in Friuli Venezia Giulia, i caratteristici paesi della zona si vestono a festa e grazie a Mercatini e Presepi rispolverano le antiche tradizioni e la buona cucina, dando vita ad un evento folcloristico .

Zoncolan_ArchAlbergoDiffusoBorgoSoandri

Due sono gli eventi che animeranno questi luoghi nel mese di Dicembre

Ad Arta Terme, l’11 dicembre torna il tradizionale Mercatino di Santa Lucia, con le sue bancarelle immerse tra le vie del paese. Non mancheranno i prodotti tipici artigianali e agroalimentari, in particolare a pranzo si potrà gustare nei ristoranti e nelle trattorie del paese, il menù “Il Mangja di Sante Luzie” con piatti tipici della tradizione. Nel pomeriggio i bambini riceveranno dolciumi e doni consegnati proprio da Santa Lucia.

A Sutrio, il paese degli artigiani del legno ai piedi dello Zoncolan, prenderà vita Borghi e Presepi. Da domenica 18 dicembre fino a domenica 8 gennaio si potranno ammirare decine di straordinari presepi allestiti nei cortili delle case più antiche tra le vie del paese. A realizzare i presepi esposti sono principalmente gli artigiani di Sutrio e dei paesi della Carnia, alcuni invece sono artigiani provenienti da altre regioni italiane (ad iniziare dall’Alto Adige) e non, fra cui Slovenia, Carinzia, Germania. Il 18 dicembre, giorno d’apertura dell’evento, verrà acceso il Falò della pace, la cui fiamma arderà fino all’8 gennaio. A fare da cornice ai presepi allestiti per le vie del paese, addobbati con grandi alberi di Natale in legno da riciclo e realizzati dagli artigiani del paese, ci sarà il Presepe vivente che metterà in scena diverse rappresentazioni dei vari momenti della Natività, e non mancheranno degustazioni di specialità tradizionali.

Cuore di Borghi e Presepi è il Presepio di Teno, un'opera eseguita nel corso di ben 30 anni di lavoro da Gaudenzio Straulino (1905-1988), maestro artigiano di Sutrio. L’opera riproduce in miniatura gli usi e i costumi tradizionali del paese, animati con ingranaggi meccanici, e regala uno straordinario spaccato etnografico sulle tradizioni, la vita, i lavori, le usanze della montagna carnica.

Per avere maggiori informazioni potete visitare il sito Carnia Welcome, telefonare al numero 0433.466220 oppure scrivere a info@carnia.it

Sutrio - Albergo Diffuso Borgo Soandri - Progetto GAST Comunita Ospitale - BORGHI E PRESEPI - Foto Elia Falaschi © 2013 - http://ww.eliafalaschi.it

Sutrio - Albergo Diffuso Borgo Soandri - Progetto GAST Comunita Ospitale - BORGHI E PRESEPI - Foto Elia Falaschi © 2013 - http://ww.eliafalaschi.it

 

Condividi l'articolo

Ti potrebbe interessare anche:

Moro in camicia

Un tortino servito nei Cafè e nelle Gasthaus di Vienna
L’avete mai sentito nominare? Siamo in Austria oggi! Si tratta infatti di un piccolo tortino molto conosciuto nei Cafè e…
Scopri altro

11 cose da fare a Klagenfurt

Un fine settimana alla scoperta del capoluogo della Carinzia
Quando dobbiamo pianificare un fine settimana alla scoperta di nuovi posti, spesso – specialmente se abitate a Trieste come me…
Scopri altro

Uno spazio, mille funzioni

Anche un soggiorno poco ampio può racchiudere più funzioni senza rinunciare all'estetica
Avete un ambiente unico per la zona giorno ma non sapete come riuscire ad inserire tutte le funzioni di cui…
Scopri altro

Ristorante Diana, Steak House a Lussinpiccolo

Nella baia di Cigale in riva al mare con i sapori della Croazia
Verrebbe da pensare che a Lussinpiccolo si possano assaporare solo piatti a base di pesce freschissimo. E invece no, perché…
Scopri altro