26 Ottobre 2019

Šporki makaruli: piatto tipico di Dubrovnik

Maccheroni con sugo di carne di manzo e un pizzico di cannella

Se avete seguito le stories dell’ultimo viaggio di Miss Claire nella bella Dubrovnik, avrete senz’altro intravisto questo piatto, che l’ha fatta innamorare! 

Si tratta di un piatto della tradizione che letteralmente possiamo tradurre come “maccheroni sporchi”.

L’origine è antichissima, torniamo indietro ai tempi dell’aristocrazia, quando i nobili durante i giorni di festa,  dopo essersi tenuti per sé le parti piu’ pregiate della carne, lasciavano ai servi le quelle piu’ povere. 

Questi però ,aggiungendoci una serie di ingredienti, riuscivano a creare un sugo incredibilmente gustoso, che utilizzavano come accompagnamento appunto ai “makaruli”. 

Armatevi di pazienza, perché la bontà di questo piatto risiede nella lentezza della cottura, ci vorranno circa 2 ore e mezza tra preparazione e cottura. 

Pronti?

 

 

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

400 gr polpa di manzo tagliata a cubi

50 gr lardo a fettine

200 gr cipolla

1 spicchio aglio

150 pomodori pelati

Vino rosso q.b

Prezzemolo

Cannella

Alloro

Sale

Pepe

500 ml acqua bollente 

Maccheroni 200 gr

Parmigiano grattugiato

 

Tritate finemente la cipolla e lo spicchio di aglio. 

In una casseruola capiente ed antiaderente ponete il lardo, fatelo sciogliere ed iniziate a rosolare cipolla e aglio. 

Dopo 5 minuti aggiungete la carne, tenete la fiamma media e fate andare 5 minuti, mescolando spesso. Versate anche il pomodoro, continuando a mescolare, stando ben attenti che non si attacchi. 

Ora è il momento di sfumare col vino rosso ed aggiungere il primo mestolo di acqua calda. 

La carne non deve venir mai coperta del tutto, semplicemente irrorata ogni 10 minuti, continuando a mescolare, sempre a fiamma medio bassa. 

Aggiungete in successione le foglioline di prezzemolo tritato, le foglie di alloro intere che poi toglierete, la cannella (a piacere, ma vi garantisco che fa la differenza!), sale e pepe. 

Ora armatevi di pazienza, circa ogni 20 minuti aggiungete un po’ di acqua calda e mescolate.

Dopo 2 ore la carne saraà completamente sfibrata e morbidissima, è giunto il momento di cucinare quindi la pasta e condirla con abbondante sugo! 

Per completare naturalmente sta benissimo una spolverata abbondante di parmigiano grattugiato. 

E’ un tipo di cottura alla quale non sono abituata, mi piacciono le cose facili e veloci da cucinare, ma vi assicuro che il sapore vale il tempo che richiede la ricetta! 

Buon appetito e buon sabato! 

Silvia Poli

L'articolo si trova in: 

Condividi l'articolo

Ti potrebbe interessare anche:

Il Pane Quotidiano, una storia triestina di successo che sbarca oltreoceano

Otto punti vendita, due prossime aperture e cento dipendenti
«A 13 anni andai a lavorare e iniziai facendo il meccanico. Ogni mattina mi fermavo in una panetteria di Longera…
Scopri altro

Pier: dalla colazione al dopocena affacciati sul mare di Trieste.

Il Marina San Giusto cambia d’abito e stupisce con nuove gustose proposte.
Due settimane fa ha riaperto le porte con una nuova gestione il ristorante/bar del Marina San Giusto, Yacht Club di…
Scopri altro

Dieci ristoranti top tra Slovenia e Croazia vol. 1

Da Rodik a Lussinpiccolo, mini viaggio alla scoperta del buon cibo
Agosto, tempo di ferie e di vacanze (o, quantomeno, così mi auguro)! C'è più tempo per stare all'aria aperta, per…
Scopri altro

Crocchette leggere di zucchine e patate

Questa prima metà di settembre è stata prepotentemente calda, talmente tanto da farmi accantonare la mia voglia insistente d’autunno e…
Scopri altro