23 Marzo 2019

Scampi alla Busara

Una ricetta dalle origini Dalmate e Istriane

Una ricetta tipica della città di Trieste, semplicissima ma ricca di sapore, che trova le sue origini in Dalmazia ed in Istria e si congiunge con la tradizione veneziana, tanto da diventarne uno dei suoi piatti peculiari.

L’origine del nome busara è poco chiara, per alcuni deriva dal dialetto “busiara” che significa inganno,bugia, perchè i pescatori veneti erano soliti cucinare col pomodoro ed il vino gli scarti degli scampi, spacciando il piatto per una prelibata zuppa di crostacei.

Per altri il nome deriva dal recipiente di coccio usato sui pescherecci per cucinare, che si chiamava per l’appunto busara.

Ma passiamo alla preparazione di questa facilissima ricetta!

INGREDIENTI

500 gr scampi

150 gr pomodori pelati

Aglio

Peperoncino

Sale

Olio evo

Prezzemolo

Pangrattato

Vino bianco

Per preparare gli scampi alla busara, per prima cosa lavate bene gli scampi sotto l’acqua corrente fredda.

Con le forbici fate un taglio verticale sulla pancia del crostaceo, in modo da facilitare l’estrazione della polpa una volta cotti.

In una padella bella capiente fate rosolare uno spicchio d’aglio in 3 cucchiai di olio. Aggiungete poi due cucchiaini di pan grattato ed il peperoncino.

Ora è il momento di aggiungere gli scampi e di sfumarli con il vino bianco. Lasciate evaporare l’alcol per un paio di minuti, salate ed aggiungete la polpa di pomodoro. Mescolate e lasciate cuocere a fuoco medio per 15 minuti.

Nel mentre preparate un trito di prezzemolo e a cottura ultimata spolverizzatelo sugli scampi.

Sono deliziosi mangiati così da soli, tradizionalmente con le mani! Ma anche accompagnati da delle linguine sono la fine del mondo!

Buon appetito!

 

Silvia Policardi

L'articolo si trova in: 

Condividi l'articolo

Ti potrebbe interessare anche:

Marco Felluga: «Libertà di seguire i sogni e propri progetti»

A Capriva per i 90 anni del prestigioso vignaiolo del Collio goriziano
«Se non fai una grande propaganda, nessuno sa quello che fai. Ed è quello il tuo lavoro». Il bello di…
Scopri altro

Gelato al cioccolato

Goloso, fresco e velocissimo!
Dicono che il caldo tolga appetito...ma perchè a me la voglia di dolci non passa nemmeno con 40° all’ombra?? E…
Scopri altro

L’Antiq Palace Hotel a Ljubljana

Un’antica residenza nobile ristrutturata in chiave chic
Ero alla ricerca di un hotel, a Ljubljana, un luogo caratteristico dove soggiornare per un weekend con la famiglia. Ho…
Scopri altro

Friuli Venezia Giulia, dieci mete imperdibili Vol.1

Da Trieste a Palmanova, dall’Isola della Cona alle Dolomiti
E alla fine l’autunno è esploso con i suoi colori, il meteo impazzito, i primi freddi e un po’ di…
Scopri altro