25 Febbraio 2016

Almdorf Seinerzeit: un week end in uno splendido chalet

In Austria tra comfort e natura

Montagne ricoperte di neve, il dolce silenzio della notte, un cielo stellato e un caldo e accogliente chalet riscaldato da una stufa a legna. Non è un sogno, anche se per me lo è stato fino a quando sono arrivata a Falkert in Carinzia, a 40 minuti da Villacco, ai piedi del Parco Nazionale di Nockberge.

LR_Almdorf_Chalet-1016
È un luogo di emozioni che ti lascia senza parole (e credetemi non è una cosa che mi succede spesso!). La cosa che mi ha colpita è stata la vista aperta sulla vallata sottostante e sul costone della montagna, dove sorgono diversi chalet in legno. Un luogo da sogno, di quelli da cartolina e che mi ha regalato giorni indimenticabili.

LR_Almdorf_Chalet-1013
L’Almdorf Seinerzeit – questo il nome dell’incantevole struttura dove ho trascorso un week end da favola – è un piccolo “villaggio” con una parte storica e una più recente, inaugurata lo scorso ottobre. È attraversato da stradine in ghiaia che conducono alle varie casette di legno. Alcune sono dimore private, altre sono spa. Ci sono poi uno chalet che ospita “il ristorante più piccolo del mondo”, dedicato a cene esclusive per sole due persone, e il ristorante Kleeangerle Inn, di cui vi ho già parlato.

LR_Almdorf_Chalet-1043

LR_Almdorf_Chalet-1044

LR_Almdorf_Chalet-1042

LR_Almdorf_Chalet-1041
A Almdorf ci si sposta, tra giardini e laghetti, quasi esclusivamente a piedi, fatta eccezione per il servizio agli chalet per cui il personale utilizza auto elettriche. Qui, infatti, c’è grande attenzione per l’ambiente, il legno utilizzato è esclusivamente quello della zona, il riscaldamento del villaggio è autonomo e alimentato con la legna di Malta (un posto lì vicino).
Ci sono diversi chalet, grandi e piccoli, a seconda delle esigenze di ognuno. Io ne ho scelto uno piccolo adatto per due adulti e (al massimo) un bambino. Entrate con me a curiosare…
È su tre piani: al piano terra c’è la sala giorno con una piccola cucina attrezzata, sia con i fornelli elettrici sia con la cucina a legna; al piano superiore c’è una camera matrimoniale con un divano (o letto) e uno splendido balconcino e al seminterrato c’è il bagno costruito in pietra e legno.

LR_Almdorf_Chalet-1004

LR_Almdorf_Chalet-1007

LR_Almdorf_Chalet-1001

LR_Almdorf_Chalet-1000

LR_Almdorf_Chalet-1009

Dopo una notte passata a osservare le stelle in questo posto da sogno, il risveglio non è stato da meno. Due signori con una cassetta di legno contenente le meraviglie della gastronomia di montagna ci hanno servito la colazione in camera. Ebbene sì, la colazione si può prenotare la sera prima alla reception, comunicando l’ora e la scelta tra thè o caffè. A tutto il resto ci pensano loro!

LR_Almdorf_Chalet-1019

L’uovo lo cucinano direttamente davanti ai tuoi occhi (in base alla tua preferenza di cottura), mentre nella speciale cassetta di legno si trovano succhi di frutta freschi (lampone, mango, arancia), marmellate fatte in casa, salumi e formaggi del contadino, yogurt di malga, pane nero e tanto altro ancora… guardate qui!
Se preferite potete fare colazione al ristorante dove ogni tanto servono la “colazione del contadino” con tutte le ricette tradizionali cucinate al momento, e ovviamente io ho avuto la fortuna di provarla!

LR_Almdorf_Chalet-1032

LR_Almdorf_Chalet-1034

LR_Almdorf_Chalet-1030

LR_Almdorf_Chalet-1036

LR_Almdorf_Chalet-1037
La cena, invece, puoi ordinarla scegliendo tra le pietanze presenti in un ricco menù della cucina carinziana. Per immedesimarmi con lo spirito austriaco ho rispolverato anche uno dei miei Dirndl che amo indossare durante le feste tradizionali.

LR_Almdorf_Chalet-1029

LR_Almdorf_Chalet-1008
Tra camminate, sciate e trattamenti alla spa dell’Almdorf le giornate sono trascorse velocemente e il mio soggiorno è giunto al termine. Ma state certi che ci tornerò presto; in fondo ci sono ancora tante favole da scrivere e raccontare.

Ph. Andrea Zangrando

L'articolo si trova in: 

Condividi l'articolo

Ti potrebbe interessare anche:

La danza che sprigiona gioia e creatività

Martina Serban e il suo metodo creativo frutto di anni di sperimentazione
La prima cosa che ti colpisce di Martina appena la incontri sono i suoi occhi azzurri che ti sorridono, raccontandoti…
Scopri altro

Sette hotel con SPA da sogno

Da Portopiccolo alle montagne della Stiria, un viaggio di puro relax!
Giornate settembrine calde e assolate. Che fare di bello nel fine settimana? Lo scorso lunedì vi ho dato qualche idea…
Scopri altro

Ca’ Ciaran, una Country House nella campagna trevigiana

Evadere dalla frenesia moderna per vivere i ritmi della campagna...con stile!
Tra il mare e la montagna, di mezzo c'è la campagna! Un posto rilassante nel quale fare un passo indietro…
Scopri altro

Alla scoperta della Carinzia in sella alla bici

Trecentoquaranta chilometri per il nuovo itinerario Gran Tour dei Laghi
Chi mi segue da tempo sa benissimo quanto io sia legata all’Austria e alla Carinzia. Oggi voglio riportarvi in questa…
Scopri altro