5 Febbraio 2016

Alberto Mancini: uno Yacht Designer triestino alla conquista dei migliori cantieri.

Dalle barche agli arredi, lo stile aerodinamico di un purista.

Il primo colpo d’occhio appena entrata nello studio AM Yacht Design va al colore bianco, predominante, poi ai preziosi modellini di yacht e ai rotoli di carta dei progetti.

Le grandi vetrate dell’open space si affacciano sui tetti del centro città, che ha dato i natali ad Alberto Mancini, classe 1978, designer che unisce un perfetto phisique-du-rôle per il settore del lusso a modi cordiali e a una grande passione: il mare.

LR_AMY-1009

LR_AMY-1010

LR_AMY-1019

Dopo gli studi in Transportation Design allo I.E.D. - Istituto Europeo di Design di Torino, l’esperienza lavorativa parte alla grande: Alberto entra nel team di progettazione del cantiere Riva, simbolo internazionale della “dolce vita” degli anni ’60, icona del Made in Italy e del nostro miglior design.

Da qui è un susseguirsi di collaborazioni prestigiose con gli studi che realizzano i disegni e i progetti di molti yacht internazionali, da Ken Freivockh, a Carlo Nuvolari e Dan Lenard. Fino al giorno in cui Mancini decide di tornare a vivere a Trieste, aprendo lo studio dove ora collabora con un team di una decina di professionisti, architetti, designers, ed ingegneri che si sono trasferiti qui da varie parti d’Italia.

LR_AMY-1012

La collaborazione più proficua è quella con Overmarine, cantiere per cui Alberto, disegna lo stile esterno dei nuovi Mangusta Oceano 42 metri e 55 metri e Mangusta Gran Sport 50 metri.

Quello che mi ha colpito del suo lavoro non sono gli aspetti tecnici e la gran quantità di progetti realizzati (che potete ammirare nel suo sito), ma il suo tratto esclusivo, che trasferisce nel settore nautico linee ispirate al mondo aeronautico e automobilistico. Linee che, non a caso lo inserisco nella sezione “hand made”, vengono tracciate a mano, sul foglio di carta o sul tablet, grazie a penne tecnologiche che replicano l’effetto di una matita.

LR_AMY-1017

Schermata 2015-12-21 alle 13.55.52

La capacità di interpretare i gusti del committente e realizzare degli oggetti che mantengono il suo stile pulito ed elegante (ed aerodinamico!), Alberto la utilizza anche nel settore dell’ interior design.

LR_AMY-1016

Vabbè, se proprio non potrò commissionargli il progetto per un mio super yacht, potrò almeno accontentarmi di qualche pezzo per casa: lampade, mobili o oggetti di arredamento, che dopo aver disegnato fa realizzare dalle sapienti mani di una rete di artigiani ben selezionati negli anni. La sua passione è il lighting design, ovvero creare pezzi unici che trasformano l’ambiente o nascondere le sorgenti di luce in linee della casa, utilizzando fonti a LED nascoste.

Che cosa c’è di più bello di veder realizzata un’idea che avevi in mente, anche solo abbozzata? Attraverso i suoi disegni si possono creare le cose più fantasiose, quelle rimaste chiuse nel cassetto dei desideri che fino a quel momento avresti detto … irrealizzabili.

IMG_0100-Edit-2

IMG_0088-Edit

IMG_0081-Edit-2

IMG_0094-Edit

IMG_0095-Edit-2

Largo alla fantasia, quindi: ci penserà Alberto a tradurla in linea, progetto, prototipo e oggetto tangibile. Nel segno del “Made in Trieste”!

Ph. Andrea Zangrando

LR_AMY-1006

 

 

L'articolo si trova in: 

Condividi l'articolo

Ti potrebbe interessare anche:

S1 Luxury Suites & Rooms

Un dolce riposo nel cuore di Trieste
Siamo nel cuore della città, più precisamente in via San Spiridione 1, per scoprire una chicca che ha aperto i…
Scopri altro

Tre curiosità su Trieste che non tutti sanno

Perché il Ponterosso si chiama così? E che c’entra Napoleone con la Napoleonica?
Per la serie “a volte ritornano”, eccoci qui pronti per scoprire qualcosina in più su Trieste. Di articoli così io…
Scopri altro

Always : a Trieste sbarca la cosmeceutica biologica.

La chiave è prendersi cura si se stessi. Sempre!
Come ben saprete, solitamente non parlo nei miei post di beauty e nemmeno di negozi, ma quest’ultima scoperta ha richiesto…
Scopri altro

Un pranzo tra blogger, in centro città.

Quando 4 donne si incontrano la chiacchera è fuori controllo!
Le cose interessanti nascono, quasi sempre nella maniera più inaspettata… Ho conosciuto Rita tanto tempo fa, romana di nascita ma…
Scopri altro