5 Gennaio 2016

Epifania 2016: appuntamento con i pignarûi (i falò propiziatori) in Friuli Venezia Giulia

Una tradizione molto sentita e celebrata in regione

In Friuli Venezia Giulia durante il periodo dell’Epifania, precisamente nelle giornate del 5 e 6 Gennaio, si celebra una tradizione di origine celtica, adottata dal Cristianesimo, e tuttora in uso.

In queste due giornate per festeggiare la fine dell’anno passato e l’inizio di quello nuovo vengono realizzati dei grandissimi falò (i cosiddetti pignarûi) composti da cataste di legno e frasche (alle volte viene messo in cima un fantoccio dalle fattezze di una strega). Il legno bruciato simboleggia l’anno passato, il fumo che ne deriva è utilizzato per avere indicazioni sull’anno appena iniziato: si fanno previsioni in base al suo orientamento. È una tradizione portata avanti dagli anziani del paese, gli unici a essere in grado di “interpretare” il messaggio che si legge nel fumo. C’è anche un vecchio detto friulano che recita:

(FUR)«Se il fum al va a soreli a mont,
cjape il sac e va pal mont.
Se il fum al va a soreli jevât,
cjape il sac e va al marcjât»
(IT)«Se il fumo va a occidente,
prendi il sacco e vai per il mondo [emigra].
Se il fumo va a oriente,
prendi il sacco e vai al mercato [a vendere il raccolto]»

Attorno al fuoco si vive un momento di convivialità a cui partecipa l’intera comunità. L’usanza vuole che si sorseggi un bicchiere (o più) di vin brulé (vino caldo aromatizzato con cannella e chiodi di garofano) e si mangi la tradizionale pinza (una focaccina con farina di mais, pinoli, fichi secchi e uvetta; quest’ultima, sinonimo di abbondanza, la rende un cibo propiziatorio).

epifania4

epifania3

Volete partecipare anche voi a un tradizionale pignarûl? Eccovi il calendario di quelli in programma in Friuli Venezia Giulia.

Martedì 5 gennaio 2016

ANDREIS (PN)

Panevin
Nelle varie borgate del paese per cominciare in compagnia l’anno nuovo sono accesi i falò. Chissà cosa porterà il fumo dell’anno nuovo!?

ARBA (PN)
Fogorata
Durante l’accensione del tradizionale falò epifanico simpatiche Befane distribuiranno ghiottonerie a tutti!

ARTA TERME (UD)
La Femenate

Antico rito legato al fuoco con rievocazione storica dell’arrivo dei Re Magi.

BUTTRIO (UD)
Pignarûl
L’intera comunità si ritrova per la tradizionale accensione del Pignarûl, un buon auspicio per l’anno nuovo.

CASTELLO Caneva (PN)
36. Panevin Grant
Oltre centoventi carri di legno, prevalentemente derivati dalla potatura dei vigneti, sono raccolti in tutto il territorio canevese e accatastati attorno a un unico palo di sostegno di oltre 30 metri di altezza per creare uno dei più imponenti falò della regione.
Prima dell’accensione (alle ore 20.30) è in programma la cerimonia del Théndro del Thòc de Nadàl, in cui vengono disperse le ceneri del ceppo natalizio attorno al grande falò epifanico. La serata è animata da canti e filastrocche della tradizione popolare e contadina locale.
Brulé e pinza  per tutti!
I festeggiamenti si svolgono in località Spinè, nell’area adiacente al Canale ENEL.

FRISANCO (PN)
Falò Epifanico
In Località Crociera, a Frisanco, la sera del 5 gennaio viene acceso il tradizionale falò epifanico a cui seguono, accompagnati da dolci e caldo vin brulé, benedizione e intrattenimento musicale.

ROVEREDO IN PIANO (PN)
Capon Cavin
Il tradizionale falò dell’Epifania si tiene dopo il Processo alla Vecja.

SAN CANZIAN D’ISONZO (GO)
Seime
Tradizionale accensione dei fuochi epifanici:
- la Seima de la Barca a Pieris, in collaborazione con il gruppo Amici de la Barca;
- la Seima de Via Romana a San Canzian, in collaborazione con gli Amici Bisiachi;
- la Seima nel campo sportivo di Begliano, in collaborazione con ASD Begliano.

SAN GIOVANNI DI LIVENZA Sacile (PN)
Pan e Vin
Tutto il paese si raccoglie attorno al calore del fuoco epifanico per un momento di folklore con vecchi canti popolari e storie narrate dagli anziani del luogo che riportano alla luce modi di vivere ormai dimenticati.

TRAMONTI DI SOPRA (PN)
“Fù dala Befana” – Fuoco della Befana
Vin brulé, dolci artigianali e gran finale pirotecnico. Accensione del tradizionale falò della befana in località Taviela.
20.30 Accensione del Falò della Befana con panettone, vin brulé e cioccolata offerti dalla Pro Loco
21.00 Spettacolo pirotecnico
21.30 Notte della befana con le cover rock anni ‘60, ‘70 e ‘80 dei Cinqueinpunto nella Sala Prealpi

VILLA VICENTINA (UD)
Cabossa
Accensione della Cabossa con arrivo della Befana per la gioia di grandi e bambini; degustazione di cibi tipici friulani e vin brulé.

epifania2

Mercoledì 6 gennaio 2016

TEOR (UD)

Pro- Loco "La Foghere"

Presso gli Impianti Sportivi di Teor
Ore 18.00: Inizio dei festeggiamenti sotto il tendone riscaldato,ore 19.00: Accensione del Pignarûl
....Brulé...Pinze...Bagigis...e pastasciutta per tutti !!!
...e per i più piccoli la Befane porterà calzette piene di dolci e caramelle !!!

PAGNACCO (UD)
Associazione "Tradizioni Friulane"
Ore 20.30 l'annuale accensione del Pignarul e condividerà con il pubblico le emozioni, la meraviglia e la fatica di questa grande opera fatta da ragazzi per tutta la gente. Come ogni anno si svolgerà la fiaccolata, la distribuzione di vin brulè e per i più piccoli ci sarà la cioccolata calda.

SALT DI POVOLETTO (UD)
Epifania
Nona edizione dalle 17.00 alle 22.00

BORGO ERBA (UD)
Epifania
Nell'unica contea esistente nel circondario il conte ospita fuochi danze e ristori. Il conte mette a Vostro servizio i suoi vassalli per allietarvi durate la serata. Grande accensione del pignarul alle ore 19.00.

BERTIOLO (UD)
Epifania
L'accesione é prevista per le ore 20.30. Come sempre il tutto sarà accompagnato da sottofondo musicale, vin brulè e dolcetti.

LAGHETTI BORDANO - GEMONA DEL FRIULI (UD)
Epifania
L'accensione è prevista per le ore 18.00.
Come sempre il tutto sarà accompagnato da vin brulè, minestrone e stuzzichini vari. L'offerta sarà LIBERA.

ZUGLIANO (UD)
Epifania
Dalle 17.00 alle 20.00 nei pressi del Centro d'Accoglienza Ernesto Balducci.

COLUGNA (UD)
Epifania
Dalle 17.30 in poi ...

GODIA (UD)
Epifania
alle 18.30 è in programma l’accensione del tradizionale falò con l’evento organizzato dall’Asd Fulgor, dalle sezioni locali dell’Ana e dell’Afds, mentre alle 19 seguirà l’atteso spettacolo pirotecnico.

BALDASSERIA (UD)
Epifania
la pira allestita come di consueto nel campo tra via Baldasseria Alta e via Cargnacco, alle 17.45 circa, da Luciano Gon della Coldiretti in collaborazione con il locale gruppo degli alpini.

SANT'ULDERICO (UD)
Epifania
L’ora del ritrovo è fissata per le 16.30 e dalle 17 comincerà l’intrattenimento per grandi e piccini, in attesa delle 17.30, quando verrà acceso il grande falò organizzato dal Circolo culturale Ellero, che lavora in collaborazione con il gruppo locale “No stà sgurlà” e la “Ursus animazione”.

LAIPACCO (UD)
Epifania

Evento organizzato dal Circolo culturale di Laipacco in collaborazione con il Motoclub Pistoni urlanti. Per l’attesa occasione la Befana arriverà in motocicletta e porterà alcuni dolci ai bambini e seguiranno lotteria, minestrone e panettone per tutti.

UDINE (UD)
Epifania
Allestito alla Casa dell'Immacolata di via Chisimaio: alle 17.30 il ritrovo, alle 18 giungerà la Befana per la consegna dei regali ai bambini e alle 19 si accenderà il falò del quartiere udinese.

FAGAGNA (UD)

Epifania
Un suggestivo corteo con le fiaccole che attraverso il Borgo del Castello raggiunge la collina per l’accensione del Pignarûl epifanico.

LUSEVERA (UD)
Polovin
Accensione del tradizionale falò in località Velika Njiva (Org. Associazione Ex Emigranti Val Torre Lusevera).

MERETO DI TOMBA (UD)
Tamosce
Fin dal mattino sulla riva del torrente Corno sono accatastati frasche e legname per realizzare il falò epifanico acceso in serata.

OSOPPO (UD)
“Pignarûl a Riul” – Falò a Rivoli
(Org. Associazione le Gravare di Rivoli di Osoppo).

PALMANOVA (UD)
Festa della Befana con il Pignarûl

Inizio alle ore 19.00 in via Vallaresso (Porta Cividale). Manifestazione a cura del Gruppo Alpini di Palmanova e del Gruppo Bastioni Bike.

PASIAN DI PRATO (UD)
43. Pan e Vin de Pifanie – Festa dell’Epifania
Gruppo Folcloristico Pasian di Prato. Come di consueto, il gruppo folcloristico di Pasian di Prato dà inizio alle sue attività fin dai primi giorni dell’anno. I danzerini animeranno l’Epifania con una serie di iniziative nel segno della tradizione friulana.
Ore 20.00: accensione del Pignarul con la collaborazione dei coscritti dell’anno 1996.

PRECENICCO (UD)
Pignarul e Lucciolata
Partenza della Lucciolata alle ore 18.00 da Piazza del Porto.
Camminata di circa 3 km per le vie del paese.
All’arrivo in Via Divisione Julia presso l’area campi polivalenti accensione della foghera (il falò), concerto della Banda Comunale Santa Cecilia, pinza, vin brulé, tè, cioccolata… e la distribuzione di dolci da parte della Befana.

 

epifania5

L'articolo si trova in: 

Condividi l'articolo

Ti potrebbe interessare anche:

Maritani artigiani di pasticceria in Friuli Venezia Giulia

Apriranno le porte del loro laboratorio per 10 lettori di MissClaire
Era Dicembre 2015  quando vi avevo raccontato qualcosa di questa dolce storia dal nome Maritani, ma questa favolosa azienda di…
Scopri altro

Design Market da non perdere a settembre

In Friuli Venezia Giulia esplode la passione per l'handmade
Ormai dovreste sapere molto bene quanto io sia affascinata dal mondo handmade (il fatto a mano, per i non anglofoni)...ergo,…
Scopri altro

Trieste alle porte della primavera

Cinque motivi per visitarla tra cibo, cultura e artigianato locale
Quanti articoli ho dedicato a Trieste e alle sue bellezze in questi anni? La risposta è semplice semplice. MAI ABBASTANZA!…
Scopri altro

“Le Giornate del Cinema Muto”

A Pordenone sta per iniziare la 42^ edizione di questo importante festival
Photo copertina: Valerio Greco Se desideri farti un regalo unico: vai a teatro a guardare un film muto. Ti dico già…
Scopri altro