Estate alle porte?

5 cose da segnare in agenda

Eh, sì ci sono 5 cose che amo ripercorrere  ogni estate e per le quali faccio fatica a rinunciare, ve le racconto?

Eccole qui di seguito:

1.Un fine settimana ad Umago, a due passi da casa, c’è un posticino che mi apre le braccia e dove mi lascio cullare. Da qui, vi assicuro che si torna rigenerati come se aveste trascorso fuori casa almeno 10 giorni!

Al Kempinski Hotel Adriatic, tra piscine, mare cristallino, SPA ed un ottimo ristorante  Il Kanova!

img_2780

img_2840

Appena posteggiata la macchina verrete accolti dal profumo del mare, il vento ed un silenzio avvolgente. Potrete passeggiare lungo la costa e scoprire degli angoli riservati, dove prendere il sole senza che nessuno noterà le imperfezioni dell’inverno trascorso a degustare vini e ottime pietanze. Se invece al contrario mio, sarete andati in palestra tutto l’inverno, a quel punto potrete sfoggiare il vostro fisico statuario comodamente sdraiati sui lettini sotto gli ombrelloni di paglia della spiaggia privata, dove le onde s’infrangono su ciottoli bianchi. (http://www.missclaire.it/foodbeverage/romanticamente-croazia-il-kanova-al-kempinski/)

img_2902

2.Una giornata a Bale Vale, qui potrete scegliere tra un tuffo nell’acqua più bella dell’Adriatico, oppure una passeggiata tra i vicoli della piccola cittadina. Una tappa d’obbligo (per me) è una cena con il concerto dei grilli, che accompagna la cena incredibile da Meneghetti (ve ne avevo parlato anche qui: http://www.missclaire.it/foodbeverage/meneghetti-non-solo-mare-in-croazia-per-gustare-sapori-istriani/. I più viziati, si potranno fermare la notte nei magnifici chalet di questo Relais immerso nella natura.

img_4092

img_4099

img_3227

3.Estate per me non è solo mare ma anche montagna, dove poter trascorrere delle giornate veramente rigeneranti. Così un pranzo in riva al lago a Velden in Austria allo Seespitz è quello che ci vuole (http://www.missclaire.it/foodbeverage/falkensteiner-schlosshotel-a-velden-austria/)! Il verde sarà il colore predominante, e da qui, seduti comodamente potrete degustare le prelibatezze proposte dallo chef, che vi delizierà con pietanze a base di prodotti tipici della Carinzia: dalle erbette dell’orto al pesce del lago alla carne d’agnello di allevamento biologico. Il tutto accompagnato da un servizio davvero eccellente.

falkensteiner

img_1813

img_1793

img_1781

4.Le lunghe camminate nel bosco, alla ricerca di ciò che la natura ci regala, dai funghi ai frutti di bosco, così una delle mie tappe fisse è BKK conosciuto come Bad Kleinkircheim.

Certamente il trekking fa venir fame e qual’è la miglior scusa dopo una giornata di dura camminata? Devo recuperare le forze e così i posti dove amo rifocillarmi sono tre: uno è da Uli al Gartenrast, dove potrai mangiare il più buon polletto ruspante della tua vita, l’altro è da Kleeangerle Inn, ristorante carinziano a Falkert e il terzo è da Jacob, dove ormai son di casa da Einkehr, con le sue tradizionali ricette e la sua calorosa ospitalità, dove prima peschi la trota nel laghetto e poi la fai cucinare espressamente dalla cucina del ristorante!

img_1622

img_1658

5.Per unire mare e monti cosa scegliere? Ovviamente la collina 😉 Così in Austria e più precisamente nel paradiso delle terre stiriane, tra colline coltivate a vigne e frutteti regnano incontrastate le terme Ronger Bad Blumau, un capolavoro dell’architettura e del benessere opera del famosissimo Hundertwasser, celebre architetto austriaco precursore della bioarchitettura. La struttura è composta da diversi edifici, che ospitano le stanze dell’hotel, i ristoranti, le sale comuni, il wellness e la zona termale al coperto.Il fulcro del regno termale è l’acqua con le sue due sorgenti: Melchior e  Vulkania. La fonte Vulkania, che sgorga a 3.000 metri sotto terra ad una temperatura di  110°C è una potente acqua ad alta mineralizzazione e con un contenuto naturale di sale, che si trasforma in un lago con una temperatura di 37°C.

miss_claire_bad_blumau-1014

miss_claire_bad_blumau-1036

miss_claire_bad_blumau-1065

Da qui potrete prendere la vostra bici (anche elettrica con pedalata assistita) ed andare alla scoperta delle osmize stiriane “buschenschank” sparse nel territorio!

miss_claire_bad_blumau-1038

miss_claire_bad_blumau-1048

miss_claire_bad_blumau-1052

miss_claire_bad_blumau-1102

Ora non vi rimane che segliere se preferite il mare, la montagna o la collina salire in macchina e … buona vacanza a tutti! 😉

agenda

 

Share / CondividiShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Commenta